APERTO PER FERIE

 

 

Gli impiegati stanno al sicuro, i creativi su qualche ciglio di burrone
che è proprio il posto loro, naturalmente. 

Orson Welles

 

 

Chiunque crea non va mai in ferie e anche quando mai del tutto.

Chiunque crea è mosso dalla passione e la passione non va in ferie.

Chiunque crea è in ferie perché nonostante le tempeste si è privilegiati.

Chiunque crea, o i più, è aspirante disoccupato, disoccupato in proprio o meglio, si arrabatta, non lavora.

 

E comunque, dall’astro all’aspro, qualunque lavoro è valore (lavoro, non sfruttamento), di gemella dignità, pensiero e impegno e il suo frutto è la possibilità di trovare sé stessi; oro dell’anima.